Non ricordo mai i nomi, né delle vie né delle persone. Non scordo però i dettagli; quelli un po' inutili, ma che ti fanno ricordare cosa ti piace. Mi fanno pensare ai libri, nei quali puoi vivere ore incredibili come se fossi affacciato a una finestra, senza avere freddo o sentire le braccia che formicolano. E i libri mi rendono felice con i loro disegni, pieni di dettagli e le loro parole piene di lettere. Quindi ho deciso di provare ad entrare da quella finestra per progettarli, illustrarli e magari scrivere anche delle storie avvicinando tutte quelle parole...